I quadri che dipinge sono come lei: veri. Margherita Tessier mette nelle tele se stessa, il suo mondo, la sua anima. E si fa conoscere, attraverso i colori, che esplodono vivaci ma composti, accesi ma non confusi, mai banali.
L’attenzione di ogni pennellata elimina la casualità: ogni segno ha un significato, tira fuori l’emozione e compone una poesia. Dolci squarci di paesaggio, appena accennato ma vivo e palpitante; cieli blu e azzurri, venati di rosa, appena un’ombra, di lato, a sottolineare che il mondo c’è; mari mossi ma non tempestosi, appena qualche onda perchè la vita non è facilità.
Con Margherita, si vola in alto, liberi, sinceri, umani. I suoi quadri sono un diario di viaggio e più ci si muove, più cambiano gli orizzonti e il panorama. “All’inizio accarezzavo la tela – spiega l’artista – oggi, il colore ha preso forma, sono io”.
Lo sguardo si posa sulla tela e non si stacca: sono forme belle che esprimono tante cose buone. Felicità, amicizia, gioia, positività. Pace.
Ricompongono gli orizzonti turbati, i destini fragili, le speranze cadute. Risollevano. Portano in alto. Fanno respirare.

 

Ines Thomas

Se ti è piaciuto, condividi!Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Google+
Google+
Share on Tumblr
Tumblr
Pin on Pinterest
Pinterest